Seguici sui nostri social
Login

I Quaderni dell'AGeSC

A cura di Giancarlo Tettamanti, socio fondatore AGeSC

Giancarlo Tettamanti, nato e residente a Milano, giornalista pubblicista, socio fondatore Agesc.
Autore di saggi e curatore di pubblicazioni aventi a tema: libertà, ducazione, famiglia, scuola e sport.


Quaderno Uno - Fede e Cultura

Un cammino nel tempo con la bussola del magistero

Tracce di impegno associativo
Educazione – Famiglia, Scuola – Scuola Cattolica

Quaderno Uno - Fede e Cultura852 KB

Quaderno Due - Fare Memoria

Il cammino dell'AGeSC accompagnato nell'approfondimento della propria identità e essenzialità

La presenza e il sostegno dei Pastori ai Congressi e ai Consigli Nazionali (1975 – 1995)

Quaderno Due - Fare Memoria356 KB

Quaderno Tre - Costruire Legami

Il cammino dell'AGeSC sostenuto lungo il sentiero dell'appartenenza e della responsabilità

La presenza e la condivisione dei Pastori ai Congressi e ai Consigli Nazionali (1996 – 2014)

Il cammino dell'AGeSC sostenuto lungo il sentiero dell'appartenenza e della responsabilità420 KB

Quaderno Quattro - La Famiglia

Relazione di reciprocità fra i sessi e le generazioni

Tracce di originalità e impegno del suo ruolo educativo – formativo – solidaristico

Relazione di reciprocità fra i sessi e le generazioni452 KB

Quaderno Cinque - L'Educazione

Novembre 2014 - Domande e risposte tra rischio e coraggio

Nell’attuale crisi educativa occorre ritrovare l’idea dell’uomo e del suo futuro

Domande e risposte tra rischio e coraggio410 KB

Quaderno Sei - Scuola Libera

Gennaio 2016 - L’arte e le scienze sono libere e libero ne è l'insegnamento - (Costituzione, art. 33, c. 1)

L’educazione, la cultura e la scuola, nate libere, debbono potersi esprimere in un regime di libertà

L’arte e le scienze sono libere e libero ne è l'insegnamento332 KB

Quaderno Sette - Con sguardo cristallino

Tra doveri e diritti

Non tanto da condividere, quanto da approfondire

"L'uomo, quale essere pensante,
non può fare a meno di cercare il vero.
Ciò specialmente oggi, comporta convivere
con un conflitto permanente tra la ricerca
della verità e il rispetto delle coscienze.
I pensatori – gli educatori –
non possono esimersi da certe responsabilità,
come quella appunto di parlare dell'essenziale".


Jean Guitton

(Tratto da "Silenzio sull'essenziale - Riflessioni di un pensatore cristiano")

Tra doveri e diritti90 KB

Quaderno Otto - Un lascito prezioso di idee

Un percorso cadenzato da scritti di Paolo VI e dal pensiero lasciatoci in eredità da autorevoli personaggi

"Se non v'è un ideale perfetto che l'uomo e l'umanità
devono realizzare nella loro vita con le proprie forze,
questo significa che per queste forze
non v'è alcun compito preciso,
e se non v'è un compito preciso,
e se non c'è un compito e un fine da raggiungere,
è evidente che non può esservi un movimento in avanti"


Vladimir Sergeevic Solovev

Un lascito prezioso di idee125 KB